trump
Fisco

Trump torna ad alzare la voce. Indagine e ipotesi dazi al 25% sulle importazioni auto

Donald Trump torna a far la voce grossa sui dazi americani e scuote nuovamente i mercati asiatici, che registrano perdite consistenti.

Il presidente americano ha infatti ordinato un’indagine sulle importazioni di auto, con l’intenzione di usufruire della legislazione statunitense e alzare i dazi alle frontiere. A darne l’annuncio, il segretario al commercio Wilbur Ross, che ha incontrato Trump.

Secondo il ministro, l’intenzione è quella di chiamare in causa la ‘Sezione 232’ del Trade Expansion Act, e portare i dazi al 25%.

La ‘Sezione 232’ del Trade Expansion Act

La ‘Sezione 232’ del Trade Expansion Act richiama direttamente a questioni di sicurezza nazionale. La guerra commerciale tra gli Usa e la Cina, viene così alimentata. E la risposta di Pechino non si fa attendere. Le dichiarazioni cinesi non lasciano spazio a nessun dubbio e citano apertamente un “abuso delle clausole sulla sicurezza nazionale che danneggerà seriamente i sistemi del commercio multilaterale e romperà l’ordine regolare del commercio internazionale”.

A parlare, per il paese asiatico, il portavoce del ministero del Commercio, Gao Feng. Ricordiamo che la Cina aveva appena annunciato una diminuzione dei dazi sulle importazioni di auto nel proprio paese, dal 25% al 15%.

Naturalmente la Cina agirà nelle sedi opportune per difendere i propri interessi, ed è probabile che ci riesca. Sarà da vedere come si evolverà la situazione, visto che gli Usa hanno già fallito per l’acciaio e l’alluminio. Anche perché hanno rinunciato ad applicare i nuovi dazi ai partner più importanti, come i due paesi limitrofi associati nell’accordo Nafta e l’Unione Europea.

Con la ‘Sezione 232’ del Trade Expansion Act il presidente americano ha la facoltà di stabilire dei dazi doganali quando le merci interessate dalle importazioni, possono essere un rischio per a sicurezza nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spam protection by WP Captcha-Free