Giuseppe Conte
Finanza

Milano: apertura positiva e spread ancora giù. Mercati rassicurati

L’annuncio del nuovo governo, in dirittura d’arrivo, fa bene allo spread e a Piazza Affari, con il listino milanese che apre con un secco +2,73%. Lo spread scende ancora del 7,29% a 234 punti base, e la crisi italiana inizia a passare.

I rendimenti dei Btp decennali scendono al 2,56%, segno che i mercati si sentono rassicurati dalla formazione stilata da Conte. Il nuovo Governo giurerà questo pomeriggio al Quirinale.

Le aperture e le chiusure di oggi

Nonostante la chiusura negativa di New York, le borse europee aprono tutte positive. Londra fa segnare il +0,57%, Francoforte il +0,54%. Bene Parigi, sopra dello 0,82%, così come Zurigo a +0,89% e Madrid sale dello 0,73%.

Ieri invece battuta d’arresto per il Dow Jones con una chiusura a -1,02%. Giù anche il Nasdaq dello 0,27% e lo S&P500, dello 0,69%. In Asia scende il Nikkei (-0,14%), mentre il Topix chiude sulla parità (+0,098%). Bene Hong Kong con un +0,12%.

La giornata dovrebbe svolgersi con il tentativo di Milano di recuperare le forti perdite dovute alle turbolenze dello spread.

A Piazza Affari, sotto osservazione il comparto bancario, quello che ha sofferto enormemente in questi giorni convulsi. Forte recupero di Banca Generali che sale del 3,08%. Mediolanum sale dell’1,57%, e fa molto bene Banco Bpm, che più di tutti aveva sofferto. Le azioni Bpm in apertura salgono del 5,79%. E +3% anche per Bper Banca e Intesa Salpaolo. Mediobanca segna il +2,58%, Unicredit il 2,24% e Ubi Banca il +3,93%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spam protection by WP Captcha-Free