criptovalute
Finanza

Criptovalute: ennesimo attacco hacker, ennesimo crollo

Il mondo delle criptovalute continua ad essere oggetto di attacchi hacker, e di conseguenti crolli di fiducia. Per il momento non sono bastate le nuove misure di molte autorità in tutto il mondo, che in tanti casi hanno anche vietato la leva finanziaria.

Oggi si sta assistendo ad un autentico crollo di tutto il mercato, a causa dell’ultimo attacco hacker contro una piattaforma coreana.

È proprio la mancanza di fiducia e di liquidità del mercato a causare una perdita media del 10%, seppur di fronte ad un problema abbastanza piccolo. I danni sono molto limitati, ma questo è bastato a far scattare le vendite da panico in tutto il mondo, complice il week-end, in cui il mercato è più sensibile. È proprio durante il fine settimana che scarseggia la liquidità infatti, e qualsiasi problema viene ingigantito.

L’ultimo attacco e le conseguenze

Coinrail è stata attaccata in modo marginale, ma il mercato delle criptovalute ha già bruciato 46 miliardi di dollari. Il Bitcoin è tornato sotto ai 7.000 dollari, e le vendite non accennano a placarsi. Attualmente la madre di tutte le criptovalute perde il 12% portandosi ad una quotazione attorno ai 6.800 dollari.

Panico dovuto all’incertezza sulla sicurezza delle piattaforme di scambio. Anche Ethereum perde attorno al 10%, riportandosi sotto i 550 dollari. Peggio va il Bitcoin Cash, con una perdita di più del 15% e un riposizionamento sotto ai 1000 dollari.

Perdite consistenti anche per XRP che torna sotto i 60 centesimi, e per Ethereum Classic, con quasi il 15% a meno di 13 dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spam protection by WP Captcha-Free