Governatore Visco
Economia

Da Bankitalia le dichiarazioni del Governatore Visco: Italia e Europa insieme

La crisi dello spread che si sta scatenando sui mercati è stata commentata anche dal governatore Visco, di Bankitalia, con parole esplicite.

Visco ha parlato di spread, di debito, di reddito di cittadinanza e di pensioni. Ma in particolare ha ribadito il legame tra il nostro paese e il continente: “il destino dell’Italia è quello dell’Europa (…) è importante che la voce dell’Italia sia autorevole nei contesti dove si deciderà il futuro dell’Unione Europea”.

Le dichiarazioni del Governatore

L’Italia deve intervenire sul debito, come “obiettivo irrinunciabile” per cui “non ci sono scorciatoie”. Per rivedere la legge Fornero e le pensioni Visco avverte che “sarebbe rischioso fare passi indietro”.
Ma soprattutto è lo spread a tenere banco, anche in Banca d’Italia. Per il Governatore “non ci sono giustificazioni, se non emotive”(…) “Non sono le regole europee il nostro vincolo, è la logica economica”.

Insomma, i conti sono a posto, l’Italia sta crescendo, e non ci sono, al momento, motivi per il rally dello spread. Anzi, la nomina di Cottarelli avrebbe dovuto rassicurare i mercati, ma ha avuto l’effetto opposto.

Per la banca centrale, il problema sostanziale sono sempre le riforme a lungo raggio, che dovrebbero traghettare l’Italia al centro della scena, e in salute.

Il problema che anche la legge Fornero, doveva essere una riforma a lungo termine, ma oramai, anche da parte di chi la caldeggiò, iniziano ad affiorare forti dubbi sulla bontà della riforma, che non sta avendo effetti duraturi e positivi sul lavoro.

Ma il problema ora, con la crisi dello spread, potrebbe essere la fuga dei capitali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spam protection by WP Captcha-Free